Considerazioni a caldissimo

Prima considerazione. Siamo in una regione leghista in un paese sempre più leghista, almeno al nord, anche se nemmeno il sud è immune da certe spinte. Non è un buon segnale, comunque lo si consideri: significa che sempre più italiani propendono per una totale chiusura egoistica a fronte di una crisi che (ma presumibilmente non se ne rendono conto!) dipende in gran parte dalle precedenti chiusure egoistiche. Come dire: curare i calli a martellate.

Seconda considerazione. A Mogliano 329 persone hanno dato il loro voto alla Federazione della Sinistra e 143 a Sinistra Ecologia e Libertà. Che mi spinge a dire che se invece di darci le martellate fossimo stati uniti si sarebbe trattato di 472 voti (il 5° partito a Mogliano) e che se solo un elettore su dieci fosse disponibile a fare un minimo di attività con il circolo avremmo una capacità di intervento tale da permetterci di tener testa facilmente alla Lega (primo partito a Mogliano) ma anche a chiunque altro.
Attualmente i membri attivi del Circolo dei Comunisti di Mogliano ammontano a 7 (variabili: c’è qualche aggiunta ogni tanto) e con queste poche forze riusciamo a tenere un gazebo ogni domenica mattina (anche il lunedì a volte in campagna elettorale!), a tenere vivo un blog, a tampinare la giunta su ogni decisione che prende, a coordinarci con il resto dell’opposizione democratica, ecc. ecc. Immaginatevi cosa potremmo fare in 33 o meglio ancora riunendo la sinistra moglianese (e sempre contandone 1 ogni 10) in 47!!!!

Terza considerazione. Anche se ancora non ci sono dati in iternet, Laura Puppato ha ottenuto un numero elevato di preferenze nel comune di Mogliano. Laura Puppato è il sindaco di Belluno, ed a Mogliano era “contrapposta” a Bottacin: moglianese ed ex sindaco molto conosciuto. Mi domando (ma del senno di poi sono – proverbialmente – piene le fosse!) che sarebbe accaduto se il PD avesse “detto qualcosa di sinistra”?!

Quarta considerazione. il 64,12% dei moglianesi iscritti alle liste ha votato. Significa che ogni dieci persone più di 3 sono state a casa invece di andare a votare. Pessimo segnale da un punto di vista: i moglianesi hanno perso la fiducia nella rappresentanza politica (anche se molto meno di altri). Segnale da interpretare attentamente da un altro punto di vista: quanto ha perso il “fascino berlusconiano”? Servirà certo un’analisi più accurata per tentare di determinarlo.

Quinta considerazione. Chi fino ad oggi ha parlato della “crisi del berlusconismo” probabilmente non aveva tutti i torti. Ci sono però tre domande:

  1. Quando questa crisi si concretizzerà
  2. Come si concretizzerà
  3. Finiremo dalla padella nella brace?!

Tutte domande di non scarsa importanza, da cui dipenderà il nostro futuro e non solo il nostro!

Svegliamoci, parliamo, agiamo, interveniamo. C’è bisogno di parola e comunicazione, di ragionamento, dialogo e discussione. C’è bisogno soprattutto di agire: “piove governo ladro!” oltre ad essere superfluo (abbiamo un governo ladro anche con il sole!) è pure inutile!!!

C’è bisogno di sinistra! 

E dicendolo 6 ore dopo l’inizio dello scrutinio non posso essere accusato di propaganda elettorale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: