(Dio, Patria) & Famiglia

Cosa c’è al centro dell’ideologia della destra che ci governa? Dio, Patria e Famiglia: da sempre sunto di ogni promessa e sbandierato motto della destra tutta. Veramente il Cavaliere anni fa c’aveva provato con Inglese, Informatica & Impresa (ricordate le 3I per rinnovare la scuola?), ma ne abbiamo visti i risultati: ore di lingua straniera tagliate per mancanza di docenti, lavagne multimediali scollegate da Internet ed assegnate con concorsi che paiono il Gratta&Vinci, crisi economica con le imprese in profondo rosso!

Ed allora nulla di più tranquillizzante che tornare ai vecchi simbolismi: Dio, Patria e Famiglia appunto. Rafforzare il rapporto con la Chiesa, rinvigorire l’orgoglio nazionale, rafforzare il sacro vincolo del matrimonio (che è pure un ottimo surrogato dello Stato Sociale e più a buon mercato!).

Certo che ce l’hanno tutti con lui: ha ragione a lamentarsi degli attacchi concentrici che gli piovono addosso! Proviamo a fare un rapido excursus…

Lavora anni per riannodare il rapporto con le gerarchie cattoliche: riesce a far dimenticare il Dio Po della Lega e le sue politiche razziste; partecipa alla Giornata della Famiglia con il terrore di doverne portare due; riesce perfino a comunicarsi grazie al “Lodo Fisichella” (“avendo divorziato dalla seconda moglie è tornato ad una situazione ex ante…”: esilarante, pare Ghedini!). Insomma: un certosino lavoro di ricucitura per ingraziarsi le simpatie del vaticano e? Zacchete: i soliti comunisti gli segano la stampella tirando fuori lo scandalo dei preti pedofili!!!

Intanto ci provava con la Patria: l’orgoglio di essere italiani, l’unico paese che prima non ha visto la crisi, poi se n’è accorto ma solo di sguincio e nel momento che era già passata! Apprezzato in tutto il mondo: perfino USA e Russia hanno dovuto accordarsi sulle armi nucleari sotto minaccia di non essere più ricevuti a Villa Certosa! Esportiamo cervelli in tutto il mondo (un po’ perchè altro da esportare non abbiamo, un po’ perchè in Italia sono sprecati…) contribuendo alle massime evoluzioni della scienza! Insomma: ce l’aveva praticamente fatta e anche lì arriva la batosta: la Lega non partecipa alle (peraltro al momento ancora piuttosto aleatorie) celebrazioni dell’Unità d’Italia!

Non resta che la Famiglia, su cui del resto può dirsi un esperto avendone avviate diverse e tutte ben protette! Effettivamente sulla Famiglia la coalizione è compatta: i suoi figli sono pronti ad una lotta al coltello per chi controllerà Mondadori e chi Mediaset; Bossi piazza il figlio in regione (la Trota secondo la definizione del padre: presente?); Scajola si dedica al bene rifugio per eccellenza acquistando casa con la perfetta logica del parsimonioso capo famiglia che attende l’occasione propizia per acquistare a 600 ciò che vale 1.800!

Anche gli altri non sono da meno: suocere di qua, cognati di la… Non si dica che il Governo, i parlamentari e gli amministratori locali non dedicano le loro energie alla difesa della famiglia! Ciascuno della sua (famiglia) naturalmente nella logica dell’ognuno per sé e la sua famiglia, Dio (e Patria) per tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: