E’ la stampa bellezza!

Non posso dire che Minzolini goda del mio entusiastico apprezzamento, ma del resto probabilmente c’è una forma di reciprocità: lui non mi conosce, io lo ignoro!
Confesso che in genere il TG1 rientra nel mio palinsesto televisivo un po’ meno dei Pokemon (che mi giungono alle orecchia saltuariamente per l’interesse di mio figlio piccolo) ed appena un filo di più dell’Isola dei Famosi, nel senso che quest’ultimo non l’ho proprio mai visto se non su Blob.

Questa sera, per una di quelle improbabili casualità che possono a volte cambiare la vita di un uomo, mi sono trovato improvvisamente faccia a faccia con il TG1 alle 20.13, ovvero – ero convinto – immediatamente dopo la prima pagina, considerato che termina alle 20.30!

Bhe, oggi come si sa non è accaduto pressochè nulla: un ministro della già traballante maggioranza da le dimissioni dicendo che se per caso scoprirà che qualche disonesto gli ha pagato la casa a sua insaputa si incazzerà come una biscia; un senatore della stessa maggioranza, magnate dei media (no: non quello che sperate voi!) viene accusato di aver percepito in maniera fraudolenta i fondi per l’aiuto all’editoria cooperativa (gli stessi negati a il Manifesto per capirci!) e tutti cadono dalle nuvole (eppure qualche programma di giornalismo vero l’aveva detto qualcosa come due anni fa…). In Grecia si sfiora la rivolta popolare contro i tagli imposti a salari e pensioni dalla UE e dal FMI per evitare la bancarotta delle banche greche, francesi e tedesche che detengono la maggior parte dei titoli di stato di Atene. Circa 100mila barili di petrolio al giorno stanno impestando il golfo del Messico e tra pochissimo arriveranno alle coste paludose della Luisiana. Insomma: pinzillacchere come diceva Totò.

Ecco appunto: pinzillacchere! Tanto è vero che il TG1 alle 20.13 stava parlando della ricerca del cadavere di una bambina sparita 35 anni fa. In compenso la notizia successiva riguardava il presunto coccodrillo del lago Trasimeno, seguito dalle lacrime della quasi quarantenne Naomi Campbell, dal recupero della testa della statua di Sior Rioba a Venezia, dai numeri del superenalotto e dal film sull’amore di Giulietta a Verona…

Eh: il giornalismo d’assalto, vera spina nel fianco dei potenti!!!

PS: se qualcuno volesse regalare una casa a me senza farmelo sapere, non si faccia scrupoli: mi bastano molti meno di 180 mq, non mi interessa ne Roma ne il centro città e nemmeno i palazzi signorili; e poi giuro che non lo denuncerò!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: