Ma cos’è questa crisi?! (paparappà)

Copincollo brutalmente dal Televideo RAI una notizia di questa notte: “In base alla classifica Forbes 2010 dei 400 americani più ricchi, Bill Gates, il fondatore di Microsoft, rimane primo con una fortuna stimata in 54 miliardi di dollari; 2° è il guru della finanza Warren Buffett con 45 miliardi; Larry Ellison, amministratore delegato di Oracle, è 3° con 20 miliardi. Il fondatore di Facebook, Mark Zuckenberg, è in 35.ma posizione, con una fortuna cresciuta in un solo anno del 245%.
La fortuna complessiva dei 400 “paperoni Usa” è di 1.370 miliardi di dollari, l’8% in più rispetto al 2009.”

Nel caso qualcuno ne avesse avuto bisogno, ecco una notizia che illumina nella sua chiarezza.

La crisi – che ricordiamo è stata in primis crisi della finanza e della speculazione! – non ha falcidiato i patrimoni di chi sulla finanza e sulla speculazione si arricchisce (Attenzione: Gates non è più da tempo il bambino prodigio che guida le fortune della Microsoft!), patrimoni che anzi sono aumentati in maniera consistentemente superiore a tassi di interesse ed inflazione; ma ha ancora una volta colpito le fasce più esposte e contribuito ad un riposizionamento (redistribuzione si dovrebbe dire, ma qui di distribuzione pare proprio non ce ne sia, semmai accentramento!) della richezza: stroncate le classi medie, depauperizzati i lavoratori, chi era ricco prima si trova più ricco adesso.

Facciamo un semplice (anzi: certamente semplicistico!) conto della serva: se l’economia americana dal 2009 al 2010 fosse cresciuta (poniamo: stiamo volutamente esagerando) del 2% un pari aumento del capitale dei 400 più ricchi sarebbe stato giustificato. Dunque il restante 6% (=8-2) può essere valutato come uno spostamento da tutti gli altri verso questi 400. Sempre continuando a mo’ di serva visto che la fortuna complessiva di costoro è pari a 1.370 miliardi di dollari. Il 6% di questa cifra equivale a qualcosa di più di 82 miliardi di dollari ovvero circa 63,5 miliardi di euri.

Quasi tre volte la manovra lacrime e sangue di Tremoni.

Ma cosa centra l’Italia? Questi sono i 400 americani più ricchi!

Già vero: mi sono lasciato prendere la mano!

E allora aspettiamo di sapere cos’è accaduto qui da noi: si accettano scomesse.

PS: Obama “Nella lotta alla povertà dobbiamo fare molto meglio”. Ma non è vero: la lotta è un successo ed i poveri hanno già perso!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: