Non c’è più religione!

Scarica la lettera e la cartoline sulla campagna per l'ora alternativa (nuova finestra PDF 126 kb)Già da un po’ di tempo avevamo dato la vergognosa notizia dello sperpero di danaro pubblico per il regalo della bibbia a tutti gli studenti veneti con finalità che definire integraliste è ottimistico.

Siamo dunque ben lieti dell’iniziativa dell’Unione Atei e Agnostici Razionalisti (UAAR) che diffondiamo con estremo piacere insieme a quella, della stessa Unione) per la promozione delle attività alternative all’ora di religione cattolica apostolica romana tanto cara alla nostra amministrazione regionale (e non solo!).

La regione Veneto ha inviato una lettera a tutti i dirigenti scolastici delle scuole primarie per chiedere loro di aderire ad un’iniziativa che ci ha lasciato senza fiato: verrà donata una bibbia per ogni piccolo studente.
Noi, lo sapete, non abbiamo nulla contro i libri: noi non li bruciamo! Ma in questo caso l’invito della Regione Veneto è rivolto non per contestualizzare il contenuto, secondo noi anche violento e mitologico, dell’opera in questione, ma per stimolare il prosieguo dello “stesso cammino”, religioso, invitando gli insegnanti e gli studenti a riflettere, magari “attorno ad un presepe”, per arginare la “deriva laicista, spesso ancorata ai dettami del relativismo e del nichilismo” ! (Le parole tra le virgolette sono dell’Assessora Donazzan)
L’UAAR – Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, non può che rifiutare questo atteggiamento promosso da un’istituzione pubblica con l’uso di denaro pubblico che poteva essere speso in modo più necessario.
Un atto che per noi ha tutte le caratteristiche di deferenza ad una confessione religiosa che, ricordiamo, attraverso la legge del concordato e non solo, dispone già di ingenti risorse anche per l’insegnamento della religione nelle stesse scuole pubbliche.
Per questi motivi anche noi abbiamo inviato una lettera, che trovate allegata, a tutti i dirigenti scolastici delle scuole primarie della provincia di Venezia perché riflettano sull’accaduto, nell’intento che rifiutino l’offerta.
La buona notizia è che…..
Cari genitori soci e simpatizzanti UAAR, ci siete anche voi come cittadini utenti delle scuole e a voi chiediamo di far girare questa mail …..di scatenarvi, …. scateniamoci …. con altri genitori e vostri amici, in modo che la critica possa circolare più ampiamente possibile. Diffondete, se volete, la protesta a scuola.
Grazie. Liberi di non credere.
Circolo UAAR di Venezia
Cathiatea
per inf. 3272296505 venezia@uaar.it

Potete scaricare qui la lettera inviata ai dirigenti scolastici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: