Che senso ha criticare?!

… oppure aggiungere commenti?

Annunci

12 responses to “Che senso ha criticare?!

  • Angelo Tumino

    Infatti, non ha nessun senso. Si tratta di una barzelletta, e perciò appartiene di dirtto
    al mondo della finzione, proprio come un romanzo. Santoro non conosce questo sottile confine.
    Il Presidente ha il diritto di dire tutte le barzellette che vuole. Che pensino quello che vogliono, all’estero. Sono certo che anche gli altri governenti si lasciano andare, in certi momenti; l’unica differenza sta nel fatto che Silvio lo fa senza falsi pudori. Non ci si può offendere per qualsiasi battuta. Bisogna saper accettare gli scherzi. Mi pare che i comunisti siano troppo permalosi, nella loro difesa ad oltranza di certe categorie “intoccabili” come gli stranieri o i gay. Qualche tempo fa ho poratato in gondola una coppia di gay, non comunisti, con i quali ho scherzato tutto il tempo, senza che loro si offendessero. Anche le battute facilitano il dialogo. Senza contare che anche le donne raccontano un sacco di barzellette sulla sessualità maschile!
    saluti

  • Angelo Tumino

    p.s per quanto riguarda la presunta censura della barzelletta, mi pare ovvio che in un clima così ostile nei confronti del Presidente, i suoi collaboratori si preoccipino di non dare altro “scandalo”(che scandalo poi non è!). Inoltre le barzellette appartengono per così dire alla conversazione conviviale e privata, perciò non è il caso di usarle come materiale giornalistico. Ecco perché sono contrario alle intercettazioni telefoniche, le quali vanno a estrapolare frammenti di conversazioni private che, come tutti sanno, si compongono di realtà e finzione, e variano nel modo a seconda dell’interlocutore. Quante volte, nel parlare, ci adattiamo allo stile altrui, assumendo ad esempio un gergo o un dialetto che ci sono estranei o che non useremmo mai con un altro interlocutore?

  • marina salvato

    Tumino sei mitico quanto Bobby su Oggi Treviso… bisognerebbe inventarti! Cmq tanto l’onorevole Paniz è bravissimo a disinnescare qualsivoglia discussione sul premier, tanto tu riesci a far irritare quando scrivi…è questo che intendi quando scrivi che sei un genio incompreso? MI spiace io preferisco leggere per tutt’altro scopi, per farmi incazzare come riesci tu basta e avanza il telegiornale e la sua realtà ormai da incubo perenne…

    • Angelo Tumino

      Non mi pare di aver mai scritto di essere un “genio incompreso”, anche perché la mia genialità è sempre stata riconosciuta, fin da quando ero ragazzino. Pensa che, durante gli esami di maturità, avendo terminato il tema prima di tutti gli altri, impiegai il tempo restante dettando ai miei compagni in difficoltà. Grazie a professori molto distratti, riuscii a comporre tre temi in una volta, a voce, e tutti da sette/otto. Indicavo persino dove mettere i punti e le virgole, non so se mi spiego.
      saluti

      • marina salvato

        ah Tuminooooo nun fa il saccente con me…sono una secchiona nata e a scuola ho sempre avuto il massimo dei voti nelle scuole più prestigiose del veneto. Quindi… non si capisce perchè tu debba sfruttare QUESTO palco per rompere…Stai fra i tuoi simili va là…

      • francyval

        Capperi: una confraternita di IperQI su questi lidi!

      • francyval

        Minkia Tumino: mi pare che tu abbia solo affermato di essere un genio incompreso!” Ah no: hai anche profferito le tue pustole razziste poco nascoste sotto una leggera coltre di perbenismo qualunquista! Per cortesia: non fare lo gnorri qui altrimenti mi costringi a ricomporre un’ntologia dei tuoi interventi: ci sono ancora tutti!
        Quanto ai temi bravo! Sai: anch’io ho finito tutto con largo anticipo. Ma essendomi trovato con 40° di febbre il giorno del primo scritto sono stato costretto a svolgere l’esame di maturità da solo in una sessione separata ad una settimana circa dagli altri, per cui non ho potuto dare suggerimenti a nessuno!
        Fortuna comunque che esistessimo noi: altrimenti pensa che barba le commissioni d’esame! 😉

  • marina salvato

    ahahha co sto far del si e del no… moeghe un ponto moeghe un ponto…Caro Tumino come vedi… pane per i tuoi denti.
    @ Francy, mo ti mando un’altra paccata di mail con Paniz… divertiti

  • Angelo Tumino

    Avete ragione: i veri fenomeni siete voi.
    Scambiare il mio romanzo per un libello e la barzelletta di Berlusconi per la verità, questa sì che è una intuizione geniale!

    • francyval

      No tranquillo, nemmeno Polifemo dopo la “cura” di Ulisse si azzarderebbe a scambiare quella roba per un libello: resta la radice “liber” che che risulta del tutto fuori luogo!
      Per il resto non ho voce in capitolo: non sono mai stato un secchione ed ho sempre frequentato le peggio scuolacce disponibili: non ultima la strada. Io sono uno che s’è fatto da solo

  • Angelo Tumino

    p.s per Marina: è la prima volta che sento qualcuno vantarsi di essere un “secchione”. Questo è un termine dispregiativo. Il fatto che tu lo abbia applicato a te stessa è sintomatico della scarsa dimestichezza che hai con la realtà.

  • Angelo Tumino

    p.s 2 sempre per Marina: quali sarebbero le scuole più prestigiose del Veneto?!?
    Non mi risulta che vi sia una Oxford da queste parti. La stessa università Ca’Foscari, frequentata dal sottoscritto, a causa della presenza di molti sessantottini, non poteva certo essere compresa fra le migliori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: