Millantato merito

Il superamento della velocità della luce è una vittoria epocale per la ricerca scientifica di tutto il mondo.
Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l’esperimento, l’Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro“.

Riuscire a allineare una tale sfilza di assurdità in così poche parole è l’unico primato (da Guinness, veramente!) che la nostra ministra Mariastella Gelmini può veramente vantare. E la dice lunga sulle povere prospettive della ricerca scientifica e dell’istruzione italiane abbandonate nelle mani di sì fulgidi esempi di competenza.

Qui si confonde il risultato (per altro ancora provvisorio e da studiare) di un’osservazione – che pare mettere in dubbio la convinzione che quella della luce sia la velocità limite insuperabile nel nostro universo – con l’esito di una gara: come se i ricercatori fossero riusciti a superare la barriera grazie ad un qualche particolare sforzo applicato nello spingere i fasci di particelle!

Non bastasse (e guardate che già questo è uno svarione mica da poco anche se è passato in secondo piano) sarebbero riusciti a farlo grazie ad un fantomatico tunnel che attraverserebbe Svizzera ed Italia (e che ci fa a noi il tunnel sotto la Manica?!) costato alle casse italiane la bellezza di 45 milioni di euro!

Ora sorvoliamo pure (se n’è già riso abbastanza in giro per il mondo!) sul tunnel, ma i 45 milioni di euro dove sono andati a finire?! Ci sono mai stati? Sono mai stati spesi? Se questo è l’indicatore del controllo della spesa che può vantare la nostra ministra si capisce molto bene perchè la scuola e la ricerca italiana siano ormai alla canna del gas.

Entra uno (certamente amico di qualche cricca) e le fa: “Ascolta Mariastella: scaviamo un bel tunnel per spedire passeggeri e merci tra Italia e resto d’Europa  più veloce della luce; ci dai i soldi?” E lei subito: “Ma certamente! Dunque se tra la Svizzera e l’Italia ce ne vogliono 45 milioni per arrivare in Germania…. Te ne bastano 150?

E vai: siamo pronti per inaugurare il prossimo cantiere della TAV Extra Light che non è quella senza zuccheri ma quella più veloce della luce!

Annunci

One response to “Millantato merito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: