Notizia totalmente infondata

E’ questo il titolo dell’ultima news del sito del comune con la quale il pur assente Azzolini (attualmente a Pescara) con tanto di foto marziale, nega ci siano stati avvicendamenti al vertice di Mo.Se.

Non pago di smentire la vox populi che da Ugo Rossi nuovo presidente di Mo.Se. al posto del recentemente nominato Elio Michielan, coglie l’occasione per un memento mori a proposito delle indicazioni strategiche di fresco date a Mo.Se., che si possono tradurre in: o dimezzate il costo del pasto entro un mese o vi cediamo alla miglior offerente che abbia il CdA controllato dalla Lega Nord!

Solo che facendolo compie pure uno scivolone linguistico che, come la psicanalisi ci insegna fin dai tempi di Freud e la saggezza popolare dai tempi dei tempi, qualche verità indicibile dietro ce l’ha sempre.

Dice infatti il dott. Giovanni Azzolini “Per quanto riguarda gli obiettivi, la società Mo. Se. appartiene al Consiglio Comunale che si è espresso chiaramente a supporto e a favore dell’efficienza aziendale”.

Non vi pare un po’ tirata come affermazione? Mo.Se. appartiene (per l’86,5%) al Comune di Mogliano Veneto i cui cittadini delegano – pro tempore! – i propri rappresentanti eletti in Consiglio Comunale ad amministrare la città e conseguentemente anche le sue proprietà. Dunque diciamo pure che il Consiglio Comunale di Mogliano rappresenta la maggioranza della proprietà di Mo.Se. Ed anche questo entro certi limiti, che dovrebbero essere quelli del pudore e della decenza: i cittadini possono dare la delega ad amministrare ma, purtroppo, non possono toglierla, ne in tutto ne in parte.

Non crediamo ad esempio che in questo periodo i cittadini moglianesi siano propri entusiasti di ciò che l’attuale maggioranza in Consiglio Comunale, tramite la giunta che esprime ed appoggia, stia facendo in e con Mo.Se. e pensiamo che sarebbero ben lieti di togliere loro almeno questa delega: peccato che non possano! Ci stanno provando con una proposta di modifica del Regolamento Comunale sulla Refezione Scolastica che però la giunta, per bocca dell’assessore Severoni, ha pubblicamente annunciato di essere intenzionata a bocciare.

Certo che la nomina di un presidente come il sig. Ugo Rossi rappresenta per il sindaco dott. Giovanni Azzolini quasi una ipoteca su Mo.Se. dove potrà fare (o far fare che è lo stesso) il bello ed il cattivo tempo. Considerato come il sig. Rossi si è mosso all’Istituto Gris non abbiamo alcun dubbio sul fatto che farà in Mo.Se. gli interessi del dott. Azzolini. Qualcuno in più lo abbiamo sul fatto che farà quelli dei cittadini di Mogliano.

Ma ecco che si chiude il cerchio della proprietà: a quale scopo essere proprietari quando si possono ottenere gli stessi benefici della proprietà pur usando le risorse della città?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: