Un’altra astuta manovra dei “nostri” grandi manager

Visto che non sono riusciti a svendere se non metà delle aree verdi moglianesi, ne la farmacia comunale la cui asta è andata deserta, esaurito il cementificabile, dalla giunta si son chiesti:

 “Che altro possiamo danneggiare?! Ormai sui servizi alla scuola s’è fatto tabula rasa, aiuole, parchi e patrimonio immobiliare sembrano i campi dopo il passaggio degli Unni [a parte i panseé di Boarina in centro NdR], SPL e Consorzio Molius sono ad un passo dal fallimento, l’Istituto Gris tra un po’ ce lo vendiamo…. Mo.Se.: ecco cosa mancava!!!

Ecco dunque che in quattro e quattr’otto imbastiscono un bel Consiglio Comunale dove, in strategica posizione notturna in coda a tutto il resto, si parlerà di privatizzazione dell’Asilo Lilliput e tagli alla manutenzione in modo tale da terminare l’opera di strangolamento della Mogliano Servizi voluta anni fa per garantire ai bambini delle scuole pasti decenti dal punto di vista delle materie prime e della qualità.
Naturalmente cercheranno di cavalcare la protesta dei genitori: “Mo.Se. è tropo cara e dobbiamo disfarcene” sarà il messaggio lanciato dalla maggioranza! Dimenticando di dire che Mo.Se. è di proprietà (all’84,5%) del Comune di Mogliano che è dunque in grado – meglio: dovrebbe essere in grado! – di risanarla e renderla competitiva se solo avesse dedicato alla ricerca di partner nel territorio (comuni limitrofi ed enti pubblici) ed alla scelta del CdA, metà delle energie usate per costringerla ad acquistare la pista di pattinaggio in via di dismissione da SPL in liquidazione (60 mila euro circa il costo).

Be’, questa sera oltre che con i genitori incazzati perchè non riescono a garantire il pasto ai figli a scuola, i nostri astuti manager dovranno fare i conti anche con i lavoratori di Mo.Se. colpiti in maniera durissima dalle ricadute delle loro brillanti strategie.

Noi ci saremo: con i lavoratori e con i genitori; l’opposizione si è interamente mobilitata per offrire sponde a queste proteste ed il Consiglio Comunale si preannuncia bollente,

E’ chiaro che maggiore sarà la presenza dei cittadini a questo importante appuntamento che può rappresentare una svolta per la nostra città, maggiore sarà la probabilità di evitare che questa svolta ci porti dritti dritti a schiantarci su un muro.

Il Consiglio Comunale inizia alle 19.00, il presidio dei lavoratori di Mo.Se. alle 18.30

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: