Ad personam? Ad caregam? Contra personam?!

Consiglio Comunale questa sera, a cui la maggioranza arriva con una proposta di modifica dello Statuto Comunale che dovrà per forza andare alla terza votazione: lo statuto può essere modificato nelle prime due solo con la maggioranza dei 2/3, ma evidentemente hanno fretta ma non così tanta.

Vari sono i punti su cui intendono intervenire: nella maggior parte dei casi si tratta di rettifiche rese necessarie da cambiamenti intercorsi, potremmo dire ordinaria manutanzione. Ma due punti creano invece perplessità giustificatissime.

La prima modifica riguarda il primo comma dell’Articolo 21 che fissa i diritti dei consiglieri comunali: quello di iniziativa deliberativa (proporre delibere) e di presentare interpellanze e mozioni.
La modifica proposta vorrebbe limitare interpellanze e mozioni consentendone la discussione solo ove riguardino “argomenti di competenza del Consiglio Comunale“, mentre negli altri casi “risponde in forma scritta entro 30 giorni dalla presentazione il Sindaco o l’assessore delegato“.

In altre parole, passata questa modifica, il Consiglio Comunale non avrà più modo di discutere pubblicamente degli atti della giunta chiedendone ragione: il singolo consigliere potrà attendere una lettera e poi semmai cercare di renderne pubblico il contenuto con mezzi propri. Se non considererà sufficiente la risposta potrà sempre inviare una richiesta di chiarimento ed attendere altri 30 giorni.
Questa per la maggioranza che governa Mogliano si chiama “trasparenza dell’amministrazione“.

Andiamo poi all’articolo 35 che definisce ruolo e compiti dell’eventuale Direttore Generale (leggasi “sitiméneger“). In particolare si interviene sulle sue competenze aggiungendo un querto punto: gli compete “la dirigenza di un Settore quando questa gli venga attribuita specificamente dal Sindaco“.

Ora ci risulta che il sitiméneger sia profumatamente pagato per ottenere risultati quali farci sforare il patto di stabilità, ridurre l’interlinea nelle comunicazioni stampate, motiva il personale al trasferimento tramite azioni di mobbing ed altre amenità simili. Con tutto questo da fare gli avanzerebbe anche il tempo di sostituire uno (o più: perchè no?) dei dirigenti del comune?!
L’ameno capogruppo della Lega Nord, consigliere Zardetto (quello che ha auspicato su MO.VE: che l’opposizione venga zittita, presente?) l’ha già lodato pubblicamente indicando che la mattina alle 8.00 è già presente in Comune e la sera alle 19.30 lo stesso. Nessuno ha dato indicazioni su dove sia e cosa faccia tra queste due fasce orarie per altro… Ne il consigliere Zardetto ha spiegato quante volte gli sia capitato di andare in comune alle 8.00 a cercare il sitiméneger e per quali motivi…
Tra l’altro l’eventuale sostituzione, di quanto aumenterebbe la sua già tuttaltro che risicata mercè (pagata dai cittadini: ricordiamocelo!)?

Ma poi perchè il sitiméneger dovrebbe assumere la dirigenza di un settore quando il comune di Mogliano ha in tutto tre dirigenti? E poi di quale settore?
Qui il sindaco (nonché neo commissario alla svendita del Gris, alla faccia della necessità di ripristinare il Consiglio di Amministrazione quando il commissario non era lui!) dott. Giovanni Azzolini, nel suo intervento che come di consueto ha brillato per chiarezza e lucidità, si è forse lasciato sfuggire un sottile indizio quando, parlando dei dirigenti, ha detto “io credo che tra i dirigenti del comune la maggior parte sarebbe perfettamente in grado di…”

Ora, considerato che i dirigenti in tutto sono 3, a casa mia la maggior parte di 3 non può essere che 2, il che ne taglia fuori 1, altrimenti sarebbero stati “tutti i dirigenti”. Sottile eh?!
Vuoi vedere che la giunta si sta preparando a fare le scarpe ad uno dei dirigenti e non intende mettere il posto a concorso per non correre il rischio di non riuscire a piazzare un leghista al suo posto; uno che regga il bordone per qualche nuova falcidia dei diritti e della qualità della vita dei cittadini moglianesi?!

Sarà che io sono un cinico komunista malfidente, ma la cosa a me suona proprio così e per giunta ho pure una mezza idea di chi potrebbe essere l’obiettivo di tale strale, anche alla luce di decisioni che sono state prese e che dovranno essere prese nel prossimo futuro.
Ovviamente non faccio nomi, ne sono disponibile a fornire indizi sul mio pensiero: non fosse altro che per il rispetto dovuto al lavoro delle persone!
Intanto penso che tutti sappianiano chi NON sarà oggetto di tali attenzioni – cane non mangia cane! – il che significa che in ballo ne rimangono due… Si accettano scommesse: io deposito il mio nome in busta chiusa presso un notaio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: