Ne traggano le conseguenze

Dopo aver scatenato quasi una rivolta popolare delle famiglie colpite dal rincaro di tutti i servizi necessari all’educazione dei figli, aver ignorato prima e snobbato poi (quando non insultato) tutte le rappresentanze dei genitori, aver accusato di populismo o malafede chi si è impegnato per cercare di concordare dei criteri sensati di utilizzo dei miseri fondi messi a disposizione. Dopo aver speso addirittura parte di questi fondi per pagare un consulente esterno che elaborasse i metodi di calcolo dei contributi ed essersi assunti la precisa responsabilità delle scelte politiche (così sono state pubblicamente definite da Severoni e Boarina). Dopo aver tardato fino a stanziare i contributi deliberati solo ad anno concluso. Dopo aver ridotto del 60% i finanziamenti alla scuola dell’obbligo. Dopo aver messo in ginocchio Mo.Se. a causa di una riduzione media del 20% dei pasti erogati nelle scuole e dell’imposizione di una riduzione di costi insostenibile.

Dopo tutto ciò si scopre che, della misera somma messa a disposizione per contribuire al carico insostenibile delle famiglie per la refezione scolastica, l’Amministrazione Comunale si trova a risparmiare ben il 16% (8mila euro su 50mila) perché i criteri eccessivamente restrittivi che sono stati imposti hanno ridotto a dismisura la platea degli aventi diritto.

Ci troviamo dunque nella paradossale condizione di numerose famiglie che faticano a pagare il costo della mensa scolastica, il comune che stanzia troppo pochi soldi e, malgrado ciò, non riesce nemmeno ad utilizzarli!

Visto che Boarina e Severoni hanno voluto pubblicamente sottolineare più volte che quella di erogare i finanziamenti in base ad una soglia prefissata di ISEE (e non al numero di figli e di pasti consumati) è stata una precisa scelta politica di questa Amministrazione di cui si assumevano orgogliosamente la responsabilità; crediamo che adesso sia giunto il momento che traggano le dovute conseguenze di tale scelta politica e della loro arrogante sordità a qualsiasi istanza delle famiglie.

Si scusino con le famiglie moglianesi e rassegnino le dimissioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: