Mettiamo i puntini sul PAT

L’Amministrazione sta pubblicando – come già abbiamo detto – la documentazione in suo possesso necessaria a redigere il Piano di Assetto del Territorio (PAT) di Mogliano Veneto. Si tratta di un bel po’ di dati e documenti, che vanno via via aumentando. Un problema per chi sia intenzionato a seguire i lavori è dato dalla necessità di andare a verificare periodicamente se è uscito qualcosa di nuovo, cosa non sempre semplice da capire vista la macchinosità del meccanismo di pubblicazione scelto. Ma se i problemi fossero tutti lì potremmo pure tirare un sospiro di sollievo!

Noi la documentazione che esce la leggiamo: probabilmente non sono in moltissimi a farlo anche perchè – ve lo garantisco! – si tratta di letture tuttaltro che amene, ma in compenso interessanti per le cose che vi si possono scoprire dentro. E proprio di quanto ho scoperto vi voglio parlare.

Il Rapporto Ambientale Preliminare è un documento importantissimo: il primo passaggio della VAS (Valutazione Ambientale Strategica) che deve servire per informare e verificare le linee individuate dal Documento Preliminare e valutarne la compatibilità con il contesto del territorio, la salvaguardia dell’ambiente e della salute dei cittadini.

Questo documento è stato pubblicato: si tratta di 223 pagine che in linea di massima (così sono state riassunte dal redattore) ritengono che il Documento Preliminare dell’amministrazione sia a grandi linee coerente con le indicazioni che emergono dallo studio. Pare però che l’abbiano letto pochissime persone, tra le quali abbiamo qualche dubbio vi sia l’Assessore all’urbanistica ed al bilancio, nonchè vicesindaco, sig. Boarina.

Perchè questa convinzione? Semplice: perchè leggendolo si scopre che alcuni dati, anche di importanza notevole dal punto di vista della redazione del PAT, sono talmente datati da risultare del tutto inutili se non addirittura fuorvianti. La cosa strana è che, almeno in un caso, i dati aggiornati erano assolutamente disponibili per l’Amministrazione, tanto è vero che ne siamo in possesso anche noi; pare semplicemente che nessuno abbia ritenuto necessario (utile?) prenderli in considerazione.

Quando in pubblica assemblea abbiamo chiesto all’assessore come mai non fossero stati usati e quando sarebbero stati resi pubblici, ne è seguita una sorta di reazione isterica: mi ha urlato dietro “Non può accusare l’Amministrazione di nascondere i dati!“. Cosa che io non avevo assolutamente fatto: mi ero limitato a chiedere quali fossero i tempi disponibili per l’elaborazione di proposte ed osservazioni anche alla luce del fatto che di questi dati ancora il cittadino medio non ne sapeva nulla.

Ma veniamo al dunque, sottolineando che si tratta solo dell’esempio più eclatante tra quelli che possiamo fare.

La Tabella 34 è tratta da pagina 98 del documento citato, mentre il capoverso che segue nella nostra immagine è preso dalla pagina precedente (97). 
E quindi andiamo a considerare le valutazioni finali relative all’argomento:

Si evince facilmente che numero di aziende agricole, capi di bestiame e superfice agricola sono considerati fattori importanti di valutazione e che lo stato complessivo di questa componente – Agronomica – è considerato  poco soddisfacente (la faccina: sorride per quello valutati positivamente mentre è incazzata e rossa per quelli negativi: il giallo è una via di mezzo).

Fino a qui saremmo tutti d’accordo, non fosse per un particolare: la fonte utilizzata è l’analisi agronomica effettuata per la stesura del PRG del 1997 che si rifaceva a dati del Censimento Generale dell’Agricoltura del 1991; dunque dati di ben 21 anni fa!

Probabilmente penserete che in mancanza di dati più recenti sarebbe stato troppo costoso effettuare un’analisi dettagliata. Ma i dati più recenti ci sono ed il comune li conosce nel dettaglio! Tra il dicembre 2010 ed il gennaio 2011 in tutta Italia si è tenuto un nuovo Censimento Generale dell’Agricoltura ed i dati di Mogliano, sebbene non ancora certificati formalmente dall’ISTAT, ci sono e parlano di una situazione ben più grave!

Infatti ci parlano di 2085 ettari di Superfice Agricola Utilizzata (SAU) da 424 aziende. Tanto per chiarezza abbiamo riprodotto la tabella 34 ma aggiungendoci il confronto tra i dati del 1991 e quelli del 2011:

Il risultato è che se la superfice dal 1929 al 1991 era calata del 25% da lì al 2011 ha perso un altro 27% e questi dati sono precedenti alla variante fatta per autorizzare l’area Vega, il raddoppio dell’edificazione in via Sassi e tutta la costruenda tangenziale nord che di territorio ne stanno mangiando un altro bel po’!

Non stiamo ad effettuare qui tutti i raffronti: ma ad esempio le aziende nel ’91 erano 721 ed in aumento rispetto all’81. Quindi le attuali 424 comportano un calo di oltre il 40%. E possiamo garantirvi che una situazione analoga si ottiene per quanto riguarda il bestiame di allevamento e le relative aziende.

Ora si deve considerare che questi dati, sebbene rilevati “sul campo”, non hanno ancora l’egida del dato ufficiale che otterranno solo una volta pubblicati dall’ISTAT. In quanto tali probabilmente non possono essere formalizzati nella documentazione relativa al PAT, ma certo non è poissibile non considerarli, quantomeno come preoccupante indicatore, nel soppesare le politiche e definire le linee strategiche! Eppure pare che nessuno fosse a conoscenza della loro esistenza ed addirittura mi si è accusato di attaccare gratuitamente l’Amministrazione.

Lascio a voi trarre le conclusioni, per parte mi mi limito ad invitarvi, se siete interessati a qualche informazione vera ed utile, a partecipare alla terza assemblea sul PAT, organizzata da noi insieme a tutto il Coordinamento del Centrosinistra moglianese, mercoledì 13 giugno alle ore 20.45 al Centro Sociale. Il tema sarà Attività Produttive e sviluppo sostenibile e si parlerà anche di agricoltura.

Annunci

One response to “Mettiamo i puntini sul PAT

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: