L’immigrato del vicino è sempre più…

Quanto può influenzare la visione collettiva delle cose il modo di dare le notizie? Non è certo una domanda nuova e non mi permetterò certo io di dare risposte: né esaurienti né parziali.

Oggi però ho letto in rapida successione su Televideo RAI due notizie che mi hanno colpito e così mi sono messo a sfogliare trovandone altre: ve le propongo così come sono senza commenti, lasciando a voi trarre le conclusioni. Mi limito ad evidenziare qualche parola qui e là.

Si parla in tutte di immigrazione clandestina.

05/08/2012 23:41 – Bossi: debito pubblico da immigrazione
Il debito pubblico nasce dall’immigrazione, che vollero molti imprenditori per fregare i loro lavoratori. Ma per fare l’immigrazione occorreva la casa, così ci fu la legge Fanfani”. Spiega così le dimensioni del debito pubblico il presidente della Lega, Bossi, a Vergiate (Varese): “Case agli immigrati e pensioni al sud”.

09/08/2012 02:29 – Clandestini,Cc Ragusa arrestano basisti
Smantellata dai Carabinieri di Ragusa un’organizzazione transnazionale che gestiva gli sbarchi dei clandestini nelle coste del Sud della Sicilia. Sette le persone arrestate:3 tunisini, tra cui il responsabile delle Comunità islamiche di Pozzallo (RG), un palestinese, un egiziano e 2 italiani. L’accusa, per loro, di essere i basisti della gang criminale che organizzava il traffico, nel Canale di Sicilia,di extracomunitari provenienti dal Nord Africa a bordo di pescherecci. L’ultimo natante intercettato aveva a bordo 57 persone.

09/08/2012 01:18 – Immigrazione, 160 siriani in Calabria
Sono arrivati nel porto di Crotone 160 siriani allonatisi dal loro Paese per motivi politici. Il gruppo, formato soprattutto da nuclei familiari, è composto da 76 uomini,36 donne e 48 bambini. I siriani erano a bordo di un natante che è stato avvistato a circa dieci miglia dalla costa da un’unità della Guardia di finanza, che l’ha poi scortato fino in porto. Gli immigrati, che stanno tutti bene, sono stati portati  nel centro di accoglienza di isola Capo Rizzuto.

09/08/2012 05:52 – Migranti da Cuba in Florida
Diciotto ‘balseros’ cubani sono riusciti a raggiungere la Florida a bordo di una piccola imbarcazione da pesca con un motore sovietico degli anni Cinquanta. Lo rendono noto fonti della dissidenza cubana, precisando che il gruppo di migranti (2 donne e 16 uomini, tra i quali uno tra i 60 e i 70 anni) hanno raggiunto West Palm Beach.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: