(S)comunicati

Corre voce – e pur concedendo il beneficio del dubbio e con le dovute cautele del caso, non possiamo qui esimerci dal darne conto – che il sindaco dott. Giovanni Azzolini, agendo addirittura tramite avvocato, abbia intimato ad un gruppo di privati cittadini e consiglieri comunali di non diffondere un volantino che ne contesterebbe le recenti scelte in merito alla refezione scolastica nella scuola primaria e dell’infanzia.

Non conosciamo il contenuto di tale volantino e non siamo dunque in grado di valutare se possa o meno risultare diffamatorio nei confronti dell’Amministrazione Comunale. Certo è che se consideriamo con un po’ di buona memoria le comunicazioni del sindaco ai cittadini degli ultimi anni è dura pensare che ci possa essere un volantino che le superi in fatto di falsità e diffamazione.
Qualche esempio? La lettera dopo le dimissioni dell’assessore Gosetto, oppure la recentissima ai genitori in cui dichiarava che la privatizzazione di Mo.Se. comportava “la riduzione del costo del buono pasto senza alcuna modifica dei servizi erogati“.

Non sappiamo dunque se ci sia differenza tra il tasso di verità di questi comunicati e quello del volantino diffidato; in compenso sappiamo di una cosa che hanno in comune: sia il volantino che le comunicazioni del sindaco sono a carico dei cittadini di Mogliano. Di un gruppo ristretto (quelli che l’hanno promosso) il volantino; di tutti le lettere del sindaco. E ciò indipendentemente dalla loro utilità o correttezza informativa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: