Finalmente una posizione chiara e condivisibile da Grillo!

siccome in Italia non esiste il referendum propositivo (Grillo evidentemente non lo sa, ma pazienza!) bisogna che ci sia un impegno sin d’ora a promuovere un referendum abrogativo se venisse approvata una legge siffatta

Finalmente parole chiare! Finalmente ci si richiama al popolo per le decisioni importanti! Finalmente altri che sentono la mancanza del referendum propositivo!

Come dite: chi parla e a cosa si riferisce?

Be’, qui – come si usa dire – casca l’asino, ma in compenso emergono le vere nature (in primis quella del populismo che non ci siamo stancati di denunciare già in passato).

Le parole di elogio vengono – tenetevi forte! – da quel campione di democrazia e rispetto per il prossimo di nome Ignazio La Russa. Motivo di questo fervore referendario e di questa disfida sul piano della democrazia è la proposta dello ius soli: il diritto di nazionalità per nascita e non per sangue; italiano perché nato in Italia e non perché nato, indipendentemente da dove da genitori (o nonni, o altro) italiani.

Eh già perché adesso stan tutti qui a paventare la perdita di identità dovuta ai nativi stranieri, il rischio di avere “italiani che non parlano nemmeno la lingua” (Zaia docet) non ricordando quando – all’epoca della crisi in Argentina, si sono spalancate le porte per gli argentini che erano in grado di annoverare un qualche ascendente italiano per quanto remoto nel loro albero genealogico. Nemmeno loro parlavano italiano, non conoscevano la nostra storia o la geografia, cucinavano diversamente, ed avevano diversi usi oltre ad essere nati e sempre vissuti oltre oceano, spesso da genitori con le stesse provenienze (bastava un nonno)… Che sia che erano certamente bianchi e probabilmente cattolici?!

Di fronte ad una proposta, tra l’altro al solito molto mitigata e regolamentata (mai nessuno finora ha parlato di automatismi all’americana), Grillo ha scatenato tutto il suo furore (che spesso si riversa a fasi alterne non solo contro la casta, ma anche contro gli stranieri). Ha invocato il referendum (senza precisare per la verità se propositivo o abrogativo, checché non ne capisca La Russa!) adducendo come motivo il fatto che “una decisione che può cambiare nel tempo la geografia del Paese non può essere lasciata a un gruppetto di parlamentari e di politici in campagna elettorale permanente“.

Facile equazione no?! La casta che fa i suoi interessi, e vuole dare la nazionalità agli stranieri per raccattarne i voti alla faccia degli italiani che invece – lo dimostrano i voti che ha raccolto lui! – hanno capito come stanno veramente le cose e si ergeranno come un sol uomo con la spada del referendum a bloccare la strada allo straniero invasor che vuole cambiare la geografia del paese.

Sinceramente, pur comprendendo come un cambiamento di questo genere possa influire sulla demografia del paese – cosa che del resto sta già abbondantemente anche se lentamente accadendo, malgrado viga lo Ius Sanguinisfatico invece a comprendere come possa agire sulla geografia. Forse che gli italiani di nascita si berranno il Po? Spianeranno le Dolomiti per farne ciottoli dei loro vialetti? Bonificheranno il mare Adriatico per renderlo coltivabile (ovviamente a Papaya e funghi cinesi e chissà che altri prodotti invasori!)?

Vi prego: chi di voi avesse il fulgido intelletto grillesco o larussiano abbia la compiacenza di illuminarmi, perché io brancolo nel buio più nero!

In attesa di capire però, nel più puro spirito italico bisogna agire: “Fratelli d’Italia sicuramente sarebbe [non sarebbero? NdR] in prima linea nella raccolta delle firme. Grillo si impegna a farlo?“. E’ la chiusa del prode difensore della nostra geografia, pronto a lanciarsi oltre l’ostacolo con spirito pugnace sfidando i compagni d’assalto in una gioiosa e virile gara di indomito coraggio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: