Hai visto mai???!!!

Uno sciopero dei parlamentari con picchettaggio politico!

Leggo su Televideo RAI di oggi alle 11.19:

Santanchè: stop lavori o governo finito
“Se dovesse arrivare un ‘no’ sulla richiesta di moratoria dei lavori parlamentari capiremo che non c’è un governo di coalizione”. Lo ha detto Daniela Santanché ai microfoni di Radio 24, anticipando l’annuncio dei capigruppo alla Camera e al Senato del Pdl di chiedere una sospensione dei lavori dell’aula e delle commissioni. Intanto il capogruppo PdL alla Camera, Brunetta, ha riferito che il Pdl non intende partecipare al vertice di maggioranza in calendario per domani.

E poco più tardi il collega Brunetta: “Nessun “Aventino” per protesta contro la decisione della Cassazione di fissare al 30 luglio l’udienza del processo Mediaset, ma solo una sospensione di 2 giorni dei lavori parlamentari.”

Passo un’ora e Lupi smorza (si fa per dire): “Andiamo avanti, continuiamo a fare il nostro lavoro, ma con l’anticipo della Cassazione la democrazia è a rischio“. E ancora “un Paese come l’Italia, culla della democrazia, cui viene amputato un arto per una sentenza giudiziaria. E l’arto è la rappresentanza democratica del centrodestra”.

Fortunatamente nel frattempo sia Zanda (PD) che Maroni (Lega) hanno respinto la richiesta: per la verità con più forza Maroni  (“Sarebbe un vulnus grave per la democrazia“). Ma il governo prende atto: “La cabina di regia governo-maggioranza prevista inizialmente per oggi alle 14 è stata ufficialmente sconvocata” rinviandola a data da destinarsi (per caso 3 giorni?!).

Il Senato sospende i suoi lavori per questo pomeriggio, le discussioni riprenderanno domani mattina.La decisione è stata votata dall’aula di Palazzo Madama con il voto favorevole di Pd, PdL, Scelta Civica, Lega mentre Sel e M5S si sono opposti. I parlamentari del M5S per protesta si sono tolti giacca e cravatta.

Zanda critica fortemente quella che definisce una “azione di disprezzo“, ma non si riferisce allo “sciopero” voluto dal PDL, bensì alle giacche tolte dai senatori!

Poco dopo analoga decisione arriva dalla Camera, dove Speranza (Pd) dichiara: “Abbiamo bloccato una richiesta di sospensione di 3 giorni“, adeguandosi alla famosa massima del bicchiere mezzo pieno….

Il tutto non considera nemmeno lontanamente la nota con la quale la Corte di Cassazione fa notare che la Cassazione ha l’obbligo “di determinare l’udienza di trattazione di ogni ricorso prima della maturazione” della “prescrizione di alcuno dei reati oggetto del procedimento, a pena di responsabilità anche disciplinare, e la Corte ha sempre adempiuto a tale dovere“.  Mentre il presidente di Cassazione, Santacroce dichiara “Nulla vieta che la Corte possa disporre un rinvio su istanze della difesa“, solo che in questo caso (aggiungiamo noi) i termini di prescrizione si allungherebbero con buona pace dell’imputato certo della sua innocenza…. Aggiunge poi che non c’è  “nessun accanimento, il sen. Berlusconi è stato trattato come qualunque altra persona imputata in un processo con prescrizione imminente, non c’è nessuna ragione di essere esterrefatti“.

Invece a mio parere motivi per essere esterrefatti non mancano di certo: almeno a fronte della proclamazione di uno sciopero delle camere con tanto di “picchettaggio politico“. Credevamo di averle viste tutte con il corteo di parlamentari nelle aule del tribunale, ma evidentemente al peggio non c’è mai fine!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: