Non fa una piega

Matteo Renzi alla festa dell’Unità di Bologna: “Se vogliamo vincere le elezioni – attività che sarebbe auspicabile – è evidente che dobbiamo recuperare dei punti, o prendiamo il voto dei delusi del centrodestra e vinciamo, o non li prendiamo e ti ‘cicci’ il Governo con quelli del centrodestra: secondo me è meglio la prima ipotesi

Il ragionamento non fa una piega: visto che in Italia la destra continua a rimanere maggioritaria per vincere è sufficiente fare un partito di destra, purché credibile. Poi ora che la posizione di Berlusconi è resa precaria è il momento giusto per approfittarne: si scalza lui e si fanno i Democratici della Libertà!

E che non si dica che il PD insegue la destra sulle sue politiche: qui non si tratta di inseguire, ma di estromettere e sostituire

Quello che stupisce maggiormente è che, almeno a sentire i sondaggi del TG3, questo signore che intende recuperare i voti della destra godrebbe addirittura del 78% dei consensi se si chiede del prossimo segretario del PD. Evidentemente il presenzialismo televisivo (e non solo) è ancora un ottimo vettore di popolarità mentre il messaggio veicolato nelle proprie presenze lascia il tempo che trova.

Chissà se il sindaco Renzi poi ha provato a fare una stima di quanti voti potrebbe perdere alla sua sinistra per recuperare quelli dei delusi della destra: c’è il rischio che non riesca a recuperarne granché di la ma in compenso ne perda un bel tot di qua…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: