Metagrillismi di ritorno (mediatico)

Approssimandosi il tempo della campagna elettorale fioriscono a Mogliano le liste civiche. Nulla da ridire per carità: si tratta di un fenomeno che negli ultimi anni ha avuto uno sviluppo estremamente consistente con esiti più o meno positivi (per le liste oltre che per i cittadini) e risvolti di vario genere. La stessa coalizione di centro sinistra che presto vedrà la luce anche formalmente – e che vede anche il nostro contributo attivo – ha una notevole componente di questo tipo; e lo stesso Circolo dei Comunisti, pur con forti riferimenti, non è la sezione locale di un partito nazionale.

Quello che – sinceramente! – fa sorridere è l’atteggiamento di alcuni e la faccia che viene mostrata al pubblico, che cavalcano l’onda del grillismo (o cercano di farlo) addossando ai “partiti” i mali del mondo o, più modestamente, della nostra cittadina.

Partiamo da Alessandro Gosetto che con “Mogliano guarda oltre” si lancia con «Un elefantino nella cristalleria dei partiti ingessati dalle loro logiche carrieristiche e totalmente assenti dai problemi dei cittadini» e tre punti programmatici: «nessun accordo coi partiti, abolizione dei doppi incarichi in enti e cda, taglio del 50% degli stipendi per assessori e consiglieri» (le citazioni sono tratte da la Tribuna di Treviso del 27 ottobre).

Mi perdonerà Alessandro (che è un amico) se mi lascio sfuggire una sghignazzata sotto i baffi. Nel panorama moglianese i partiti effettivamente presenti sono la bellezza di 3: in ordine di dimensioni/rappresentanza la Lega Nord, il PD ed il PDL (se si può ancora chiamare così). La Lega è stata a lungo minoranza in una giunta dominata (almeno formalmente) dalla lista civica del sindaco pro tempore dott. Giovanni Azzolini che lo stesso Gosetto aveva contribuito a fondare ed a portare al governo e per la quale era assessore (poi dimessosi in polemica – mi pare – più con il suo sindaco che con la Lega).

PD e PDL a lungo sono stati gruppi di minoranza nell’opposizione: anche qui infatti le rappresentanze più forti – Mogliano volta pagina e Mogliano Democratica – erano (e sono) due liste civiche. Poi il PDL è entrato in giunta, ma più che giochi di partito si è trattato dei tramacci del sempreverde (anzi: ora pare non più) sindaco pro tempore che ha a lungo navigato da un’alleanza al suo opposto senza provare il benché minimo senso del ridicolo, ma esplicitando molto bene (l’unica cosa forse che ha fatto molto bene!) fin dove possa giungere l’incoerenza di una lista civica.

Che poi l’assenza dei partiti dai problemi dei cittadini vada combattuta con i tre punti già citati alimenta la mia ghignata. Mi pare che rimborsi di assessori e consiglieri siano già piuttosto all’osso (tagliamoli pure, ma non sarà certo quello il risanamento, ed in compenso gli assessori saranno meno presenti a meno che non possano vivere di rendita per cinque anni!). Quanto ai doppi incarichi, l’unico che mi sovviene al momento è quello del sindaco pro tempore dott. Giovanni Azzolini nonchè commissario straordinario per il (mancato) risanamente dell’istituto “Costante Gris”. Ricordo che costui è stato più volte eletto ma sempre con la sua lista civica!

Un altro fronte è quello che «ha lanciato la proposta dirompente di primarie civiche. Si terranno domenica 1 dicembre e per la prima volta nel Veneto» e che fa capo a quel campione di civismo che è il consigliere regionale (eletto nelle liste del PD) Diego Bottacin, in seguito alleato di Galan in Verso Nord per poi transitare in area montiana ed ora (pare) ritornare verso nord ma sempre tenendo i piedi ondivagamente ancorati al centro.
Anche qui troviamo le civiche: una Mogliano volta pagina che con Roberto Zago è già uscita sconfitta dal confronto (tra civiche) delle scorse amministrative e non è che abbia proprio brillato per la sua capacità di fare opposizione – dura o costruttiva che fosse – negli ultimi cinque anni.
Poi una fantomatica CambiaVenti che avrebbe come filo conduttore il fatto di essere composta solo da under 30 e che però citata non appare. Le riconosciamo la fantasia di un nome originale, ma se la linea è solo quella della soppressione degli ultra trentenni non credo andrà molto lontano: il tempo è tiranno e passa per tutti.

Tra l’altro quest’ultima collezione di benintenzionati si propone un’alleanza con Gosetto, che però rifiuta a priori di allearsi ai partiti. Sarà interessante seguire eventuali sviluppi nei quali si terrà a sottolineare il fatto che i montiani non sono partito visto che Monti è uscito a Scelta Civica e Verso Nord nemmeno visto che ha raccattato scorie di partiti preesistenti a destra e a manca, pur senza portarle finora da nessuna parte.

Se vi chiedete perché manchi all’appello ancora il centro sinistra posso darvi un’idea. A differenza di altri noi l’ “Armata Brancaleone” lo apprezziamo come film, molto meno quando si richiede un impegno concreto ed intelligente per il governo del territorio ed il futuro della nostra città.

Stiamo lavorando molto intensamente per proporre ai cittadini un programma che abbia una visione complessiva di lungo respiro, pur affrontando i nodi immediati che sono tanti e seri.
Si tratta di un lavoro impegnativo, che portiamo avanti con la massima serietà: senza porci il problema di appartenenze di partito o di lista civica; ma piuttosto guardando a ciò che serve per dare una scossa positiva  a Mogliano che sia nel contempo sufficientemente visionaria da poter immaginare un futuro migliore e realistica per affrontare un presente non certo roseo con i mezzi e gli strumenti disponibili.

Lasciamo ad altri cristallerie e proposte dirompenti per la primazia nel Veneto e ci chiediamo piuttosto come si possa migliorare la vita del nostro paese.

Se vi par poco…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: