Tra i vestiti in armadio…

Penso sia capitato a tutti prima o poi di ritrovare qualche monetina, ai più fortunati (o sbadati a seconda dei punti di vista) pure qualche banconota, magari stirata a dovere.

Al nostro sindaco pro tempore dott. Giovanni Azzolini è capitato di meglio: frugando nelle tasche dimenticate riesce a tirar fuori addirittura un milione di euri! Chissà se in monetine, banconote o assegni: comunque come allo storico signor Bonaventura, spunta fuori all’improvviso un bel milione tondo tondo a pochi mesi dalla campagna elettorale.
A sentir lui sono “emersi con fatica” dalla “dismissione delle società partecipate“. Chissà qual’è la fatica: s’è limitato a semi-regalare Mo.Se. a scapito del servizio di refezione scolastica (giusto in questo periodo riemergono le conseguenze) e sulle spalle dei lavoratori e dei beni comuni; ed a far fallire o mettere in liquidazione il resto. Chissà che sudata!

Leggo su la Tribuna di Treviso che il nostro non perde certo l’occasione: «ora serve con una manovra di aggiustamento che trasformi queste risorse in opere pubbliche entro l’anno. Daremo priorità agli asfalti, ma non dimenticheremo anche strutture per il sociale. per esempio: l’ampliamento del centro anziani, il recupero del centro giovani. Già il prossimo martedì porterò una proposta alla giunta: questa sarà una boccata d’ossigeno per la nostra città». Eh già: forse anche per la sua immagine pubblica….

Et voilà, ecco che si va a recuperare due fette di elettorato: sui giovani deve assolutamente recuperare lui, visto che i trascorsi non depongono certo a suo favore; probabilmente gli anziani servono a contentare la Lega perché non metta i bastoni tra le ruote. Quanto a far vedere le macchine asfaltatrici in giro all’inizio della campagna elettorale, si sa che mette allegria: è un classico all’italiana quello delle strade riasfaltate a due mesi dalle elezioni!

Molto meno utili dal punto di vista elettorale sarebbero gli interventi indispensabili ad esempio per l’emergenza abitativa: poco visibili e per giunta coinvolgono troppi cittadini stranieri che manco votano. No va: meglio lasciar perdere!

Se possiamo dare un suggerimento ci sarebbero anche le aiuole del centro da ripristinare a fiorellini colorati: ogni stagione vuole i suoi si sa; il vice sindaco Boarina ci ha sempre tenuto molto e potrebbe accontentarlo. E poi vuoi mettere l’effetto che fa andare in TV a parlare della micidiale invasione delle cavallette/prostitute a Mogliano con sullo sfondo un’aiuola fiorita?!

Certo che – resti fra noi – ma che culo trovarsi in tasca un milione da spendere giusto sotto elezioni eh?!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: