Con i lavoratori della logistica

Le lotte dei lavoratori della logistica proseguono da un bel pezzo; fino a poco tempo fa nel quasi totale silenzio dei media, di recente con prese di posizione decisamente reazionarie tutte improntate sul blocco del trasporto merci, sui cattivi sindacati di base, sui centri sociali che “cavalcano” la protesta strumentalizzandola e così via.

Nessuno che parli delle condizioni di lavoro e di sfruttamento di questi lavoratori, in gran parte immigrati, sballottati da una cooperativa ad un’altra in una progressione di peggioramento della loro condizione. Con livelli che sembrerebbero impensabili: lavoratori licenziati perchè scioperano, o accusati di mettere in cattiva luce l’azienda perchè rivendicano i propri diritti.

[Dialogo interiore, cioè inter nos:]
– Che altro si può fare?

– Metterci in ascolto, trasmettere le voci della lotta, condividere informazioni e aggiornamenti…
– È qualcosa.
– Ma è poco, e non è giusto cavarsela con poco. Non è giusto, e soprattutto non è possibile.

Questo “dialogo interiore” introduce l’ultimo articolo di GIAP: Con i lavoratori della #logistica | Resistere a #Granarolo e ai padroni «buoni» che raccoglie una serie di interventi di diversi autori tesi a rompere l’accerchiamento dei media e parlare – e far parlare! – di queste lotte in maniera diversa.

Nel nostro piccolo ci limitiamo a divulgare ed invitarvi a leggere (e pensare e parlare e raccontare….)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: