Archivi del mese: aprile 2014

E da chi li applaude?

Boldrini plaude “alla battaglia di civiltà” della mamma di Federico e auspica che dopo i vertici della polizia, i sindacati “prendano le distanze e mettere all’angolo questi agenti che intendono il loro lavoro in modo strano”

Non sarebbe il caso che chi ha applaudito venga quantomeno messo in condizioni di non potersi comportare allo stesso modo?!


Giornate concitate…

… troppo, anche solo per trovare il tempo per un breve post!

La Sinistra per Mogliano ha depositato la lista ed i vari vagli sono stati tutti positivi: ieri sera (questa notte per la verità!) la Commissione Elettorale Circondariale ha confermato le quattro liste della coalizione di Centro – Sinistra che candida Carola Arena a prossimo sindaco di Mogliano.

IMG_2030

Nel frattempo giovedì 24 abbiamo fatto la presentazione ufficiale, mentre continua il lavoro sul territorio a contatto con le persone, malgrado il maltempo penalizzi soprattutto che, come noi, non dispone di grandi mezzi per la campagna elettorale. Domenica è sfumato un volantinaggio a Campocroce a causa della pioggia torrenziale che impediva anche solo di scendere dall’auto dopo essere arrivati lì.

Gruppo

Da adesso parte la campagna elettorale vera e propria: tutti i sabati ci troverete in galleria Avogadro a volantinare la mattina, mentre il pomeriggio e le domeniche li passeremo in giro per le frazioni ed i quartieri.

Venite a trovarci: non raccogliamo più firme ma abbiamo bisogno del vostro supporto (anche solo morale) e della vostra vicinanza!


Troviamoci alle 18

VolantinoGiovedì 24 ci sarà la presentazione ufficiale della lista “La Sinistra per Mogliano” che nel centro-sinistra supporta la candidatura di Carola Arena.

Prima lista a completare la raccolta di firme, la Sinistra si presenta ai cittadini come una vera scelta alternativa nel panorama di coloro che fanno politica fingendo di sdegnarla, che creano partiti uniti dall’essere “contro i partiti”, che premettono a qualsiasi sciocchezza dicano “ma io non sono ne di destra ne di sinistra“.

In questo contesto noi siamo La Sinistra, che orgogliosamente ritiene di avere qualcosa di importante da dire per risollevare le sorti della nostra città.,

Ci presentiamo alle 18.00 alla Fenice, con tutte le nostre candidate ed i nostri candidati. Insieme per un aperitivo, un po’ di buona musica e soprattutto qualche discorso serio.


Buone notizie…

Il capo dell’esecutivo di Hamas, a Gaza, ha annunciato che si è messo fine alle divisioni con l’Olp. E’ stata raggiunta “la riconciliazione nazionale“, ha detto Haniyeh.
Nei colloqui tra le due delegazioni è stata concordata la formazione di un governo palestinese di unità nazionale, entro 5 settimane. Entro sei mesi si svolgeranno nuove elezioni nei Territori.


La vedo dura!

Alfano: “Va riportata legalità a Roma

Ahhhh: ma poi precisa a cosa si riferisce!

Un piano speciale per Roma, contro lo spaccio e la delinquenza, il commercio abusivo, il degrado urbano, la violenza della “movida” e di alcuni cortei.

Così di primo acchito pensavamo si riferisse alle assunzioni all’ATAC o in Comune, al voto di scambio in provincia, regione e Parlamento, alle case dei ministri e così via…


Per noi la politica è una cosa seria…

La Sinistra per Mogliano


Tutto fa brodo (cretini compresi)

ragazza calpestata roma-2Televideo RAI «Il ministro dell’Interno Alfano definisce “inaccettabili gli attacchi di questi giorni alla polizia“, dopo gli incidenti di sabato scorso al corteo per la casa, a Roma.
Noi siamo dalla parte degli uomini e delle donne in divisa che difendono il Paese ogni giorno“,dice Alfano mostrando le foto di manifestanti che “tentano di saccheggiare il centro di Roma“.
Non vorremmo che ci costringessero a vietarne l’accesso a queste manifestazioni“.Si dice poi “contrario al codice identificativo per le forze dell’ordine“»

Poche righe nelle quali:

  1. Riesce a far sparire il comportamento violento di agenti di polizia stigmatizzato (sebbene limitandosi ad un “cretino”) persino dai suoi vertici
  2. Cerca – per contro – di criminalizzare in maniera indiscriminata i movimenti parlando addirittura di saccheggio di Roma. E non si riferisce alla giunta Alemanno
  3. Mostra l’intenzione evidente (non vorrei che…) di vietare le manifestazioni. Sulla base di quali discriminanti? No, perché se la norma fosse “guidate da pregiudicati” se ne farebbero ben poche: soprattutto tra i principali partiti della destra, ma non solo….
  4. Rinnova la decennale omertà che impedisce di attuare una norma minima di civiltà e responsabilità: la possibilità di riconoscere gli agenti che si macchino di atti di violenza inaccettabili. In questo modo rivendicando di fatto la complicità con torturatori e picchiatori presenti (purtroppo) tra le forze dell’ordine

Complimenti davvero: era da Scelba che ci mancava un Ministro dell’Interno così democratico! Il suo Presidente del Consiglio condivide?


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: