Elezioni Europee

Il generoso lavoro di tante compagne e compagni, la chiarezza delle nostre proposte politiche, hanno premiato l’Altra Europa con Tsipras. 

Si infrange così il tabù del quorum e la sinistra di alternativa torna ad avere una propria autonoma rappresentanza in Parlamento Europeo.
Una prima lettura dei dati in Veneto parlano di un voto con percentuali ben oltre al 4% in tutti i capoluoghi di provincia (a Venezia ci attestiamo al 5,8%, a Padova al 5,6%, a Vicenza e Belluno oltre il 4,7%), mentre nei Comuni minori si sconta una campagna elettorale mai così difficile, esclusi dai grandi mezzi dell’informazione e con risorse tali da non permetterci di arrivare in tutte le case con il nostro messaggio.
La sconfitta netta e pesantissima della destra che governa la Regione, mitigata dal dato di tenuta della Lega, fa da specchio al risultato certamente sorprendente del PD. Avremo tempo per riflettere con maggiori elementi, ma è innegabile che ancora una volta il gioco delle parti ha favorito Renzi che ha saputo demonizzare la foga populista di Grillo, trasformando insicurezza e timori in proprio consenso.
Per parte nostra crediamo sia necessario aver con chiarezza presente che i danni prodotti dalla crisi economica necessitano di risposte concrete che né la destra berlusconiana, né Renzi, né il populismo grillino sembrano interessati a dare
E’ indispensabile fin dalle prossime ore, operare per trasformare questo buon risultato dell’Altra Europa con Tsipras, in una proposta politica da articolare nel nostro territorio.
L’esperienza dell’Altra Europa con Tsipras deve favorire in Italia e nella nostra Regione un processo di unità della sinistra che permetta di costituire fin da subito un nuovo soggetto politico e sociale, democratico e pluralista, inclusivo e partecipato
Un ringraziamento particolare va alla capolista operaia Paola Morandin che ha ottenuto un successo straordinario con 20.000 preferenze. Paola ha saputo riportare le tematiche del lavoro, della vita in fabbrica, della condizione dei lavoratori, dei migranti, dei giovani precari, al centro della proposta dell’Altra Europa. E’ questo un patrimonio che intendiamo valorizzare e siamo certi che Paola potrà svolgere un ruolo importante.
Rifondazione Comunista Sinistra Europea Veneto
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: