Archivi tag: presentazione

Appuntamento

Giovedì prossimo 31/1 alle 17.30 presso la sala Auditorium del Candiani a Mestre assieme al Segretario Nazionale di PRC Paolo Ferrero e ai candidati Simone Bardelle (lavoratore Petrolchimico Fiom Cgil) e Nicoletta Zago (lavoratrice Vinyls)

Intervengono:

  • Nadia Breda antropologa
  • Daniele Zandonella assessore comune Comelico Superiore
  • Silvano Lazzarin ambientalista

Coordina Fabrizio Bergamo lavoratore Ditec Fiom Cgil

per discutere di Lavoro Democrazia e Giustizia in vista delle prossime elezioni.

Locandina


Emergency a Mogliano (in zona Cesarini)

Mi scuso innanzitutto per non averlo fatto prima: purtroppo in altre faccende affaccendato mi è proprio sfuggita l’opportunità di questo annuncio. E per fortuna Marina m’ha fatto mente locale permettendomi di recuperare – appunto – in “zona cesarini”.

Questa sera il Summer Nite Love Festival ospiterà un interessantissimo intervento del titolo “EMERGENCY in Italia: perchè? Dal Ruanda a Marghera, 17 anni di attività“.

Purtroppo, causa mia cialtronaggine (mi sono dimenticato di portare a casa un programma dettagliato e la memoria non mi assiste!) non sono in grado di precisare chi sarano gli ospiti e dare ulteriori dettagli, se non l’orario: dalle 20.30 ed il luogo: la sede del Festival, ovvero il Parco Primavera, dietro le piscine di via Barbiero.

Serata decisamente da non perdere… anche se per colpa mia l’aveste saputo solo all’ultimo momento!

Il festival poi proseguirà fino a sabato con un programma molto fitto che potrete trovare alla festa o scaricare cliccando la miniatura qui sotto.

Programma del Summer Nite Love Festival - Mogliano 20-30 luglio 2011


SEL a Mogliano: ragionamenti e chiavi di lettura

Ho partecipato molto volentieri ieri sera all’evento con il quale è stato presentato il neonato Circolo di Sinistra Ecologia e Libertà di Mogliano. Ai compagni di SEL vanno – innanzitutto – i nostri migliori auguri oltre che le felicitazioni per una iniziativa che contribuisce (speriamo) a chiarire meglio il panorama politico moglianese gravato da una serie di liste e gruppi la cui collocazione non è sempre agevole all’osservatore (sia detto ovviamente da osservatore appunto, e dunque senza voler con ciò criticare in alcun modo le relative posizioni!).

La nostra speranza, già espress altrove in questo blog, è quella di poter aprire un confronto franco ed aperto che possa sfociare in posizioni unitarie indispensabili per una realtà dove la sinistra (senza trattini e limitazioni retoriche) non gode certo di grande influenza sulle scelte che incidono sul futuro del territorio e dei cittadini.

E’ proprio in nome di queste franchezza ed apertura che ci permettiamo una meditazione su quanto emerso nella serata; anche nella convinzione che un dibattito costruttivo debba partire dalle cose che ci uniscono, ma non possa prescindere da quelle che identificano ciascuno di noi: se non esistessero non si spiegherebbero, altrimenti, le attuali divisioni.

Chiariamo innanzitutto il fatto che l’occasione era la presentazione di un libro su Niki Vendola, non si trattava dunque di un incontro teso a delineare, in qualsiasi modo, linee politiche e programmatiche. E’ bene fare questa precisazione anche perchè non sembri che le nostre valutazioni siano una sorta di critica preventiva all’agire del nuovo Circolo!

A nostro parere sono 3 i concetti fondamentali attorno ai quali il dibattito è ruotato: ascolto, racconto/narrazione e apertura/disponibilità; tutti tre declinati – prevalentemente ma non esclusivamente – in chiave biografica attorno alla figura del leader che non possiamo non definire carismatico, visto che lo stesso simbolo del movimento si divide a metà tra il logo con la denominazione e la dicitura “con Vendola”. Su queste tre chiavi ci permettiamo un ragionamento frutto di una più calma riflessione.

Continua a leggere


Eppur si muove

Seppur timido, qualche segnale di vita appare anche a Mogliano.

E’ di ieri mattina l’incontro in cui è stato annunciato che il PD – moderna fenice – risorge dalle sue ceneri quantomeno come cartello programmatico che riunisce il PD “ufficiale” alla lista di Mogliano Democratica – divisi fin dalle scorse elezioni – aggregando anche l’IdV (o quantomeno la sua parte rappresentata in Consiglio Comunale).
Pur riscontrando con loro limitate convergenze, in questa fase non possiamo che considerare di buon auspicio il tentativo di riunire dopo alcuni anni di feroci divisioni. Spicca l’assenza di colui che alle ultime elezioni è stato il candidato di quest’area: Zago con il suo gruppo ha dato forfait malgrado fosse invitato.
Si dice che ciò dipenda da “differenti tempi di maturazione” e che la convergenza prima o poi ci sarà: a noi resta il dubbio che le sirene nordiste e bottaciniane possano aver avuto il loro peso nel determinare questa assenza, ma concediamo pure il beneficio del dubbio!

Un altro segnale di vita è la nascita di Sinistra e Libertà che – almeno ci auguriamo – potrebbe contribuire a portare un po’ di chiarezza. Al momento si attesta nel perimetro che fu di Sinistra Moglianese che, peraltro, ha deciso di non sciogliersi in attesa dello sviluppo degli eventi.
Abbiamo già avuto i primi contatti informali riscontrando un clima sereno ed aperto. Per parte nostra lo stimolo unitario non manca di certo: sia come gruppo locale sia facendo riferimento al recente congresso fondativo della Federazione della Sinistra, la ricerca di covergenze ideali e programmatiche con SEL è un obiettivo che intendiamo perseguire.
Da parte del nascente gruppo abbiamo riscontrato attenzione ed apertura.

Saremo ovviamente presenti al loro evento di presentazione di giovedì sera (Galleria A.Moro nella sala del Consiglio di quartiere alle 21.00), con la speranza di riscontrare lo stesso clima amichevole e collaborativo captato nei primi abboccamenti.

Insomma: un fronte ancora non esiste, e però qualcosa si sta muovendo. Ci auguriamo che l’amministrazione verde-verde (ormai i Giovani chi li vede più?!) che fa finta di guidare Mogliano da un anno e mezzo, stia annaspando nelle sue ultime bolle d’aria e che si possa essere pronti per chiudere la parentesi xenofobo-sceriffista di Mogliano e tornare ad un livello di vita democraticamente e socialmente sostenibile anche nel nostro comune.

Il Circolo dei Comunisti c’è: la nostra linea è unitaria e collaborativa, attenta a tutte le realtà ed a tutte le istanze, pronta ad ascoltare, proporre e discutere, purchè si possano trovare interlocutori altrettanto disponibili


2010 in review

Cediamo ad un filo di autocompiacimento e pubblichiamo la Review (ovviamente automatica) che WordPress invia ai suoi ospiti sull’andamento del blog. Questi sono i nostri dati per il 2010 in un rapido riassunto. Mi spiace per l’inglese: non ho nessuna intenzione di tradurlo, spero sia comprensibile ai più!

The stats helper monkeys at WordPress.com mulled over how this blog did in 2010, and here’s a high level summary of its overall blog health:

Healthy blog!

The Blog-Health-o-Meter™ reads Wow.

Crunchy numbers

Featured image

A helper monkey made this abstract painting, inspired by your stats.

A Boeing 747-400 passenger jet can hold 416 passengers. This blog was viewed about 9,300 times in 2010. That’s about 22 full 747s.

In 2010, there were 318 new posts, growing the total archive of this blog to 373 posts. There were 52 pictures uploaded, taking up a total of 4mb. That’s about 4 pictures per month.

The busiest day of the year was November 1st with 1,293 views. The most popular post that day was Una domanda.

Where did they come from?

The top referring sites in 2010 were oknotizie.virgilio.it, kilombo.org, storiastoriepn.it, wumingfoundation.com, and facebook.com.

Some visitors came searching, mostly for comunisti mogliano, comunistimogliano, dalla resistenza alla costituzione, riccardo missiato, and comunisti moglianesi.

Attractions in 2010

These are the posts and pages that got the most views in 2010.

1

Una domanda October 2010
10 comments

2

Un nuovo modello di sviluppo (ed altre amenità) November 2010
2 comments

3

Chi siamo November 2009

4

Agenda Rossa November 2009

5

Ritrovare i propri nonni October 2010


Rassegna stampa del 1 luglio 2011

  1. L’illustrissimo primum inter pares Cav. Onorevole Berlusconi, di ritorno dall’impegnativo viaggio in Asia, peraltro illuminato da innumerevoli successi, si è concesso una pausa di riposo a Palazzo Grazioli, sua residenza ufficiale, prima di scrivere al Tribunale di Milano per ritirare la serie di legittimi impedimenti che gli impedivano di essere presente in aula prima dell’approvazione della Legge Alfano che tutela le migliori cariche dello Stato dalle rappresaglie delle toghe rosse. In questa pausa di riposo avrebbe ricevuto e signore ****, **** e **** con cui si è intrattenuto in edificanti scambi culturali.
  2. La signora ***** è stata tradotta nel carcere di Regina Coeli in seguito alla denuncia pevenuta alle autorità competenti da parte del Premier Illustrissimo Silvio Berlusconi per registrazione non autorizzata di colloqui privati (gli edificanti scambi culturali). Pare che in violazone di tutte le norme la signora **** abbia anche tentato di riprendere dei filmati nei quali si vedrebbe ***** mentre ***** con ***** e ***** osservati da *****
  3. Arrestato nei pressi di Palazzo Grazioli un presunto boss mafioso trovato in possesso di alcuni ettogrammi di cocaina. IL portavoce del premier si è detto immediatamente certo che si tratti di un complice della ***** mentre Dell’Utri lo ha definito subito un “eroe a modo suo” per non aver deposto contro *****
  4. Grazie alla risposta finalmente fornita alle rogatorie internazionali la magistratura italiana è finalmente riuscita a fare piena luce su quanto accadde a Ustica: si trattò di ***************************************** (ne riparleremo quando la sentenza sarà passata in giudicato, al momento vige il segreto sugli atti per questioni di privacy degli imputati)
  5. Tremonti ha rinnovato l’impegno a non aumentare  la pressione fiscale con la legge finanziaria in fase di studio: “Non metteremo le mani in tasca agli italiani” ha tuonato “taglieremo i servizi sociali ma non intendiamo tassare i piccoli risparmi dei poveri italiani che producono! E l’82,7% di prelievo sulla busta paga dei lavoratori a tempo determinato non può essere ulteriormente appesantito!”  ha dichiarato.
  6. Scoperto il petrolio a Trinità dei Monti!
  7. La portineria della sede del PD di Bologna ha deciso di costituire una fondazione di studi: “non saremo una nuova corrente” ha dichiarato il sor Beppe, tra gli ispiratori del progetto

Nasce il nostro blog

Il Circolo dei Comunisti di Mogliano ha deciso che è arrivato il momento di disporre di uno spazio nel quale poter comunicare, ma anche raccogliere pareri e (speriamo) adesioni. In Piazza Caduti la nostra bacheca è sempre aggiornata, ma anche poco visibile.

C’è poi da tempo una nostra presenza, la “Bacheca virtuale” in un forum che potete trovare qui <http://www.cittametropolitana.com/moglianoveneto/forum.asp?pag=discussioni&id_forum=710>.

Nell’ultima riunione però abbiam deciso di provare ad aumentare la nostra visibilità, per cercare adesioni, suggerimenti, collaborazioni tra coloro che, a Mogliano ma non solo, ritengono che una politica di sinistra sia ancora possibile.

Cercheremo ti tenervi aggiornati su cosa facciamo, ma anche su cosa acade a Mogliano (e cosa potrebbe accadere…) e su iniziative nel territorio. Tornate a trovarci, sottoscrivete i nostro feed e, se volete, registratevi nella nostra mailing list per ircevere eventuali comunicazioni importanti via mail: trovate tutti i link qui a fianco


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: